loading...
Home / Cronaca / Solito scandalo infame. Si filma mentre violenta un bambino di cinque anni: la condanna fa infuriare la famiglia

Solito scandalo infame. Si filma mentre violenta un bambino di cinque anni: la condanna fa infuriare la famiglia

loading...

Kyle Fox è stato condannato a ventidue anni di carcere per abusi sessuali compiuti su almeno due vittime e per aver messo in rete i video degli abusi. La storia arriva da Epsom, nel Surrey, nel meridione del Regno Unito. Il giovane è stato scoperto proprio attraverso uno dei suoi video diffusi nel deep web, attraverso il quale i detective della National Crime Agency sono riusciti a risalire a Kyle Fox.

Dalle indagini è emerso che le vittime avevano tutte età compresa tra i 4 e i 5 anni. L’uomo avrebbe inoltre iniziato ad abusare di una bambina da quando aveva 10 mesi fino all’età di 3 anni. Il 26enne ha provato a giustificarsi ammettendo di aver filmato gli abusi ma affermando di non averli mai caricati online. (Continua a leggere dopo la foto)

Quando la polizia ha irruzione nel suo appartamento gli agenti lo hanno trovato a letto nudo con un ragazzino di cinque anni, l’ultima vittima della sua depravazione. Il giudice Georgine Kent avrebbe elogiato gli investigatori della National Crime Agency per aver arrestato l’uomo e aver bloccato l’abuso di bambini. “Le prove dimostrano che ha caricato oltre 6000 video su un sito di condivisione file, in cambio di crediti acquisiti che gli hanno permesso di visualizzare altri contenuti“. (Continua a leggere dopo la foto)

L’uomo è stato condannato oggi a ventidue anni di carcere, riconosciuto colpevole dei reati di stupro, abusi sessuali e condivisioni di immagini indecenti. Il ventiseienne è stato ritenuto anche capace di “ripetere” i propri crimini, ed ha avuto così una pena durissima. È di pochi pochi giorni fa la notizia di nove uomini riconosciuti colpevoli di 21 reati di adescamento, stupro e sfruttamento sessuale di due minorenni. Le ragazze sono state attirate in trappola quando avevano solo 14 anni, ma sono scappate ripetutamente dalla casa degli orrori a Bradford, nel West Yorkshire. La banda è stata condannata per un totale di 116 anni. (Continua a leggere dopo la foto)

Le testimonianze delle due vittime sono agghiaccianti: “Ho i pensieri più irrazionali a causa dell’ansia. Ho paura di andare nei negozi, e molto raramente esco fuori in una serata con gli amici. Sono stata manipolata, usata, ero nient’altro che un giocattolo. Ho avuto anni di consulenza per capire che quello non era amore. Ma ero una bambina. Ora lo capisco perché le nuove relazioni sono molto diverse”.Condividi

Fonte clicca qui

loading...

Check Also

“Adesso cosa ci dicono Bonino, Saviano e la Boldrini?” Giordano dopo l’omicidio di Torino smaschera l’ennesima balla della feccia rossa che chiede lo Ius soli

loading... A Fuori dal coro Mario Giordano si scaglia contro la feccia buonista commentando l’omicidio del giovane di …

loading...

Lascia un commento

loading...